Er finto amico. 5/5 (5)

3
71

Tu credi d’esse furbo caro coso



ma sei solo un povero invidioso,

un fallito, un perdente. un parassita che pe’ sentisse ‘mportante nella vita c’ha bisogno de sembrà diverso,

ma t’ho tanato…

stavorta hai proprio perso!

Te fingi amico, sfrutti l’ occasione, sai pure piagne pe’ figne n’emozione

ma il tuo obiettivo è solo il tuo interesse e te ne sbatti se pe’ perseguillo devi schiaccià un mare de persone

anzi lo fai con soddisfazione.

Sei marcio dentro, sei voto, sei finito,

sei un verme, un vomito, no sputo e con il medio arzato te saluto.

Votalo!

3 COMMENTI

  1. Quando si dice , fare poesia con cio che si ha dentro…. bisognerebbe, stamparlo, plastificarlo e tenerlo sempre pronto, da consegnare a chi lo merita

LASCIA UN COMMENTO