Mio cugino Pasquale -

2
21
Mio cugino Pasquale è un uomo molto importante. Una volta lavorava in un circo, era il più grande mangiatore di cristalli d’Europa. Ne andava matto, appena vedeva un bicchiere se lo pappava in un secondo. Un giorno è entrato in un bar e ha chiesto un crodino. Appena finito il crodino ha iniziato a mangiarsi il bicchiere.
Il cameriere si è indispettito e gli ha urlato:
“Ma che fa? Mi mangia il bicchiere di cristallo?”
“Ti conviene stare zitto se no ti mangio tutto il tavolino!” gli ha risposto mio cugino, che non si fa mettere in piedi in testa da nessuno.
Dopo un pò di anni che andava avanti a fare questo lavoro ha iniziato ad avere forti bruciori di stomaco, e  il dottore gli ha consigliato di cambiare mestire. Grazie all’aiuto di un nostro parente che ha agganci molto in alto ( fa il Papa)  mio cugino ha trovato lavoro come segretario di stato delle Nazioni Unite. E’ stato lì  un paio di mesi, giusto il tempo di fare bombardare laSvizzera, poi  è licenziato, un po’ perché non sapeva bene le lingue, un po’ perché gli hanno offerto un lavoro che non poteva rifiutare: l’agente segreto con licenza di uccidere chi gli pare e piace.
Fare quel mestiere gli dava parecchia soddisfazione, perché girava il mondo ed era spesato di tutto, per non parlare delle macchine che gli davano da guidare, full optional! Mi ha raccontato mio cugino, che un giorno per sbaglio ha schiacciato un pulsante ed è partito un missile terra, aria che ha fatto saltare in aria metà parco di Yellowstone, e si sono estinte definitivamente almeno tre tipi di conifere.
Ci siamo fatti un sacco di risate. Comunque per quell’incidente ha dovuto lasciare il lavoro e si è messo a fare il contrabbandiere di animali esotici.
In un viaggio molto avventuroso in Malesia ha trovato l’unico esemplare al mondo di coccodrillo preistorico vivente, lungo circa 27 centimetri, se l’e’ nascosto sotto la camicia e ha passato la dogana indisturbato. Quando sono andato a casa sua a vederlo lo aveva appena lasciato andare nelle fognature perché in casa gli mangiava tutte le tende delle stanze.
In questi giorni mio cugino è in giro per il mondo a tenere conferenze, dove spiega come contattare esseri da altri pianeti usando due barattoli collegati con uno spago, con la spesa a carico del destinatario.
Se vince il Nobel vado con lui in Svezia a ritirare il premio.

Votalo!

CONDIVIDI
Articolo successivoW il Nucleare!
Salve, sono Eliot Rosewater. Ho fondato la Fondazione Rosewater per dare a tutti la possibilità di scrivere e leggere racconti. Usate e diffondete questo spazio, e siate felici. 

2 COMMENTI

  1. Bravo! Profonda ironia legata a quel sottile filo che divide le parole che escono dalla bocca con la verità.

LASCIA UN COMMENTO