lunedì 22 gennaio, 2018

Il Senza Nome- Capitolo Primo -

Saelas. E' così che lo chiamavano per strada, bisbigliando, mentre camminava col cappello a tesa larga calato sugli occhi, ombra tra le lunghe pallide ombre proiettate dalla luna. A lui non importava oramai, potevano...

Luci.fer ...

Luci.fer Sento il rumore dell’auto prima di vederla. Fari, come perfetti occhi a mandorla, fissano la superficie grigia dell’asfalto. Serro le labbra. Aspetto. Guardo l’auto avvicinarsi, le luci tracciano la sua posizione ai piedi della...

La penna atavica ...

Non ci stava più nella pelle, per Mario l’arrivo della bella stagione era motivo d’euforia, l’esplosione della vitalità. Questo ragazzo dalla folta chioma corvina, che sottolineava il duro contrasto con gli occhi cerulei, con...

STORIA DI PUPI ...

Aveva il volto di un adolescente. I riccioli biondi, un paio d’occhi azzurro cielo, dei baffetti a manubrio e un pizzetto appena accennato sul mento. Una corazza di latta mezza ammaccata e una spada...

Due ore molto intense. ...

Una donna che non poteva camminare scelse di iniziare a viaggiare a piedi. Non so come facesse, ma ne era capace. Partì da Napoli passò per il Brasile poi Avellino, la Calabria, la Siberia,...

STORIA FANTASTICA DI UN PONTE SICILIANO ...

Era il Ponte più alto d’Europa, era l’orgoglio di una comunità, era una magnifica attrazione. Univa due costoni di roccia dura, sembrava un enorme punto metallico dato con una pinzettatrice manovrata da un dio...

La panacea del diavolo e il riso degli idioti ...

Questa è la storia di Claudio. Nato nel 1990, con una grave malformazione alla schiena che lo rese curvo, morto nel 2008, il giorno del suo compleanno. Cresciuto in un semplice paesino del nord Italia è...

L’ALBA DI AMARDIA ...

Amardia era lontanissima anni luce dalla Terra. Un pianeta strano, davvero strano se dovevo conviverci con quella megera di Calendula, una stregaccia che s’era fatta venire i capelli viola da quando aveva saputo della...

Dark Mustang -

Nelle notti metropolitane capitava sovente di imbattersi in quel bel viso aleggiato da noia e mistero. La dark lady errava solitaria collezionando scie di sguardi irretiti. Quando guadava la fiumana dei mondani, i suoi...

Zanna e Malasorte ...

Zanna e Malasorte“Ma quanto ci metti? Sono sei ore che te lo stai scopando! Non si è ancora addormentato?”“E che ci posso fare io se quello non ne ha mai abbastanza! Eppure sto utilizzando...