domenica 24 giugno, 2018

Alchimista ...

I raggi del sole picchiano perpendicolari sulla mia testa, segnale che è già mezzogiorno. Mi scosto una ciocca di capelli neri dagli occhi e asciugo col dorso della mano le gocce di sudore che...

Due ore molto intense. ...

Una donna che non poteva camminare scelse di iniziare a viaggiare a piedi. Non so come facesse, ma ne era capace. Partì da Napoli passò per il Brasile poi Avellino, la Calabria, la Siberia,...

Lo scultore ...

LO SCULTORETirava la cinghia da tanto tempo. Riusciva a vendere qualche statuetta ogni tanto, ma indubbiamente non possedeva alcun talento artistico. Così per poter mangiare era diventato un profanatore di tombe. Del resto in...

la storia della piccola e coraggiosa Esther ...

era magica quella foresta d'inverno, i fiocchi di neve candidi cadevano leggeri e luminosi come stelle , aveva un nome, il "la foresta dei sospiri" . un giorno qualunque la fata protettrice, insieme all'orso...

STORIA FANTASTICA DI UN PONTE SICILIANO ...

Era il Ponte più alto d’Europa, era l’orgoglio di una comunità, era una magnifica attrazione. Univa due costoni di roccia dura, sembrava un enorme punto metallico dato con una pinzettatrice manovrata da un dio...

La donna farfalla -

L'albero si slancia solitario a un decina di metri dal campo. La corteccia, un impasto di marrone, grigio e color crema che si sfalda in lamine; le foglie, lunghe e larghe, di colore verde...

Il Senza Nome- Capitolo Primo -

Saelas. E' così che lo chiamavano per strada, bisbigliando, mentre camminava col cappello a tesa larga calato sugli occhi, ombra tra le lunghe pallide ombre proiettate dalla luna. A lui non importava oramai, potevano...

L’ALBA DI AMARDIA ...

Amardia era lontanissima anni luce dalla Terra. Un pianeta strano, davvero strano se dovevo conviverci con quella megera di Calendula, una stregaccia che s’era fatta venire i capelli viola da quando aveva saputo della...

Io l’ho visto! ...

Credeteci, non credeteci, fate come vi pare. Io vi racconto i fatti, così come sono avvenuti, come li ho visti accadere. Alle soglie del 2000. Sembrava una zingara, non una zingara tipo Rom, magari pulita e...

IL CERVO -

Aveva imboccato la solita scorciatoia per scendere al paese. Un sentiero quasi nascosto, tra cespugli di more e bassi arbusti, che avrebbe potuto percorrere senza problemi anche in una notte priva di luna. Il...