lunedì 22 gennaio, 2018

Due ore molto intense. ...

Una donna che non poteva camminare scelse di iniziare a viaggiare a piedi. Non so come facesse, ma ne era capace. Partì da Napoli passò per il Brasile poi Avellino, la Calabria, la Siberia,...

RINASCITA ...

Aveva sciupato la sua vita. L'aveva sprecata in lunghissimi anni di freddo distacco. Anaffettivamente indifferente ai sentimenti altrui, si lasciava amare, per bisogno o noia, incapace di contraccambiare, limitandosi ad usare le persone...

Luci.fer ...

Luci.fer Sento il rumore dell’auto prima di vederla. Fari, come perfetti occhi a mandorla, fissano la superficie grigia dell’asfalto. Serro le labbra. Aspetto. Guardo l’auto avvicinarsi, le luci tracciano la sua posizione ai piedi della...

La donna farfalla -

L'albero si slancia solitario a un decina di metri dal campo. La corteccia, un impasto di marrone, grigio e color crema che si sfalda in lamine; le foglie, lunghe e larghe, di colore verde...

Invasione ...

Il generale sfrega le nocche arrossate sulla medaglia d’oro, appuntata sulla giubba, tira le briglia del cavallo d’acciaio e mi si accosta. “E’ giunto il suo momento, sergente Harmon.” si liscia la punta dei baffi...

Pinocchio 2.0 ...

Mentre il Gatto e la Volpe meditavano sulle loro malefatte in prigione, la Fata Turchina si era ritirata in una fattoria in compagnia di galline e maialini da accudire. Ormai era diventata una graziosa...

Volo Libero -

Nota: questa è la mia prima pubblicazione qui, colgo l'occasione per salutare tutti e ringraziarvi dell'ospitalità! Buona lettura...VOLO LIBEROscritto da Marco Della VerdeFilippo è su un aereo, in volo verso Bali.Guarda giù dal finestrino...

Il Club ...

IL Club Era un club particolare e la selezione per l'iscrizione semplicissima. O appartenevi a un determinato mondo, oppure no e in quest'ultimo caso a nulla ti sarebbero valsi raccomandazioni, agganci politici o clericali,...

la storia della piccola e coraggiosa Esther ...

era magica quella foresta d'inverno, i fiocchi di neve candidi cadevano leggeri e luminosi come stelle , aveva un nome, il "la foresta dei sospiri" . un giorno qualunque la fata protettrice, insieme all'orso...

Lo scultore ...

LO SCULTORETirava la cinghia da tanto tempo. Riusciva a vendere qualche statuetta ogni tanto, ma indubbiamente non possedeva alcun talento artistico. Così per poter mangiare era diventato un profanatore di tombe. Del resto in...