mercoledì 18 luglio, 2018

Divertissement ...

Ci sono tanti modi per sentirsi vivi e Lei lo sa... alcuni li ha provati intensamente sulla propria pelle, nelle proprie viscere. Ora ha il cuore che pulsa in ogni angolo del corpo. Lo sente...

LA COPPETTA DI GELATO E IL FILONCINO DI PANE ...

Rimasero sul tavolo della cucina tutta la notte. Lei si sciolse. Lui s’indurì

BARBARI ...

BARBARI Il giorno era arrivato! La giovane barbara era stata preparata da tempo. Il Gran Sacerdote aveva officiato i riti propiziatori ed un immenso fuoco bruciava da giorni davanti alla statua d'argilla della Dea...

IL MURO. ...

Il muro. Ore 16.00 Silvia rientra dopo il turno in corsia. Butta le scarpe in un angolo, la giacca sul divano insieme alla borsa e si dirige nel bagno: sogna da ore una doccia bollente e...

Felicità ...

Felicità! Era il giorno dopo il suo compleanno. La sera prima era stata con gli amici a festeggiare e aveva alzato un po' il gomito, non eccessivamente, ma ora se ne stava lì con la...

Vibrazione… ...

Una vibrazione mi avvisa. Leggo. " Ciao, è tanto che non ci si vede, che ne dici se questa sera... ?" Annaspo, ingoio ripetutamente saliva e pensieri. Lei, lei mi chiede di, lei mi ha cercato... Lei! Una vibrazione...

Finalmente relax ...

Entra, chiude la porta e vi si appoggia contro di schiena lasciandosi poi scivolare giù, fino a ritrovarsi seduta sul pavimento con le gambe dritte stese davanti a lei, come una di quelle bambole...

Il desiderio ...

Non ho mai voluto fare un elenco di ciò di cui avrei bisogno. Sulla carta il senso diventa necessità. Ho ignorato spesso anche i pensieri. Distraendomi credevo la mancanza sarebbe stata meno pungente. E così ho camminato in radure...

BUIO ...

Il buio non è solo mancanza di luce, il buio qui è qualcosa di tattile, si può sentire intorno, sopra, sotto... è una coltre pesante che avvolge tutto.Inizialmente tutti i suoi sensi furono parte...

MOUSSE AL CIOCCOLATO BIANCO, SI’ O NO? ...

“Assaggia!” Il cuore batteva forte. Le braccia quel giorno non bastavano, così le tenne incrociate sul tavolo. Inerti. Inoperose per non abbracciarla. Strano l’amore, a volte! Lei gli passò il cucchiaino: stava aspettando. Tante cose...