mercoledì 18 luglio, 2018

E finalmente svengo -

Mi sveglio l'attimo prima che una scudisciata mi strappi via la pelle dal culo. Un urlo soffocato mi esce dalle labbra. Ho qualcosa in bocca, forse uno straccio, sento l'odore forte del cloroformio. Sono...

Dissoluta dissolvenza ...

Il suo corpo giace sul letto in posizione scomposta. Il viso nel cuscino, la spalla e il braccio destro poggiati come fosse su un fianco, mentre dalla vita in giù è supina. Il braccio...

Pornopoetica cap 2 – Palle di toro -

Avvertenza: espressioni e contenuti forti contenuti nel testo potrebbero urtare la sensibilità di qualcuno. PALLE DI TORO Sono anni che non vado al ristorante di Manlio, e a dirla tutta, grazie al cielo, ci sono stato...

DELIRIO DI UN FLAUTO ...

Ho trovato lavoro come operatore nel teatrino di L*** dove ogni giovedì si riuniscono alcuni musicofili. Ho fatto amicizia col professor Shamaryn, un ometto calvo e grasso, amante della musica, della buona cucina e...

Finalmente relax ...

Entra, chiude la porta e vi si appoggia contro di schiena lasciandosi poi scivolare giù, fino a ritrovarsi seduta sul pavimento con le gambe dritte stese davanti a lei, come una di quelle bambole...

Non da sola -

Era ora di fare una doccia. Dopo la notte passata a fare baldoria e le poche ore di sonno avevo assolutamente bisogno di lavarmi via il sudore prima di ripartire. Il bagno era veramente immenso,...

Godiamoci! ...

Spengo la luce e ascolto il tuo respiro. Sei scivolato dalla veglia al sonno in pochi istanti e sentirti dormire mi emoziona appena un po' meno che sentirti godere. Trascorre una manciata di minuti, appena...

MOUSSE AL CIOCCOLATO BIANCO, SI’ O NO? ...

“Assaggia!” Il cuore batteva forte. Le braccia quel giorno non bastavano, così le tenne incrociate sul tavolo. Inerti. Inoperose per non abbracciarla. Strano l’amore, a volte! Lei gli passò il cucchiaino: stava aspettando. Tante cose...

Divertissement ...

Ci sono tanti modi per sentirsi vivi e Lei lo sa... alcuni li ha provati intensamente sulla propria pelle, nelle proprie viscere. Ora ha il cuore che pulsa in ogni angolo del corpo. Lo sente...

Il desiderio ...

Non ho mai voluto fare un elenco di ciò di cui avrei bisogno. Sulla carta il senso diventa necessità. Ho ignorato spesso anche i pensieri. Distraendomi credevo la mancanza sarebbe stata meno pungente. E così ho camminato in radure...