giovedì 21 giugno, 2018

FOTO Senza parole ...

Un profilo regale, lo sguardo intenso, le labbra dischiuse nell'atto di parlare o forse solo disposte a farlo, con l'intenzione non ancora divenuta atto. Immagina di apparire così vista da fuori. Lo spera almeno,...

“P” come pensieri ...

Sono qui che guardo questo foglio bianco, non so cosa ne verrà fuori ma tanto alla fine vince sempre lei. Non ho idea di cosa scrivere, lei invece lo sa benissimo. È stata...

IL MURO. ...

Il muro. Ore 16.00 Silvia rientra dopo il turno in corsia. Butta le scarpe in un angolo, la giacca sul divano insieme alla borsa e si dirige nel bagno: sogna da ore una doccia bollente e...

Non è ansia ...

Questa volta non è ansia. Lo sa con certezza. Trova molto soddisfacente saper riconoscere i malesseri che talora la colpiscono. Dare un nome alle cose è il modo che l'umanità ha escogitato per tenere a...

Il rifugio dell’innocenza ...

La campanella squillo’ e la scolaresca, radunata in fila indiana, si appresto’ a raggiungere l’uscita. Mary era nel cortile, in attesa che sua madre andasse a prenderla. Era in ritardo e Mary era in...

L’INIZIO ...

Respirare l’aria del mattino. L’odore intenso della resina della pineta copre tutti quelli macerati durante il buio della notte che trasudano da una accozzaglia disordinata di case costruite tutt’intorno. Il fiero promontorio di roccia...

Parole ...

Un mondo di parole, parole al suo servizio per descrivere emozioni per esprimere pensieri per comunicare... no! senza parole no! senza parole il mondo si sgretola, la vita perde senso e l'angoscia riempie ogni...

Un altro addio ...

Più che correre serve nascondersi Più che nascondersi serve tacere Più che tacere serve essere senza esistere Lei è sempre qui intorno La sento sfiorarmi di continuo Mi passa accanto e si sposta un po' più in là No, non...

L’ombra di Magda ...

Magda aveva tagliato corto. –Fanculo all’aria da brava ragazza, alla faccia pulita che le avevano sempre riconosciuto. Fanculo pure a te, Marcello, che sei andato via portandomi appresso senza saperlo.- Le labbra rosse, il seno...

IL CANCELLO DI FERRO ...

Su in cima ad una collina come ce ne sono tante dalle mie parti, ci sono i resti di una antica recinzione con il classico muro a secco . Non è rimasto molto del...