lunedì 22 gennaio, 2018

IL MISTERO NUDO ...

Emma e Luca erano intenti ad amoreggiare seminudi quando furono attratti dallo scalpiccio di passi frettolosi. Si nascosero dietro un cespuglio senza far rumore e terrorizzati. Sapevano che da un po’ di tempo accadevano cose...

NO, NON HO DIMENTICATO ...

— Glielo mostro io il posto giusto — mi disse un bambino apparso d’improvviso mentre cercavo un luogo per pescare in pace. — Chi sei? Mi conosci? — Di vista. Viso chiaro, testa rasata, avrà avuto...

Colora dentro i contorni ...

La sveglia trillò, spezzando il silenzio. Elia aprì lentamente gli occhi. La luce del sole filtrava attraverso le tende e il pulviscolo volteggiava fiero nell’aere, una magia ammaliante. Rimase a fissare i bagliori...

Il testamento ...

Mi perdevo sempre a casa dei miei zii; certo, avevo dodici anni e la loro casa non era poi così piccola ma ricordo sempre la presenza di due porte; una di fronte l’altra: una...

Il Gran Giorno ...

Oggi è il suo compleanno. Cinquant’anni, oggi compie cinquant’anni. È con questa rinnovata consapevolezza che Giacomo si alza dal letto, apre le persiane, permettendo all’ancora caldo e brillante sole settembrino di inondar ogni stanza della...

Il pericolo è nell’acqua ...

Il chiarore del sole mattutino illuminava l’invaso artificiale della diga, un’opera di bonifica fatta rientrare nel Piano Marshall, negli anni cinquanta. Lo sbarramento sbocciava in prossimità della stretta di San Giuliano, dove il fiume...

Il micio che non la smetteva di crescere ...

Si svegliò di buona lena la signora Veronica, quel mattino. Scorse dalla finestra il cielo limpido, con poche nuvole e ne fu compiaciuta. Mise un piede giù dal letto e come consuetudine mattutina, si ritrovò fra...

IL ROSETO ...

Sono da poco tempo venuto ad abitare in questo villaggio. È una località tranquilla, senza niente di interessante nei dintorni. Non ci sono bellezze naturali, né storiche, né paesaggistiche. La campagna si stende piatta intorno...

Partenogenesi ...

"Ciao, tesoro. Sono già all'aeroporto ma c'è da aspettare per l'imbarco. Sai che a bordo con me porto anche un insetto stecco?”. Era talmente su di giri da rasentare l'euforia. "E che è?!" "Amore,...

Malinconico e fuggevole ...

Conobbi Letizia in circostanze alquanto particolari. Era una semplice cena tra amici comuni. Il tavolo, gremito delle migliori prelibatezze, con brocche di vino rosso a separare vassoi esageratamente colmi, accoglieva sette persone, me compreso, svogliate...