domenica 24 giugno, 2018

Il circo degli orrori ...

"Signore e signori..." Una voce gracchiante, al centro del tendone, fenditure nella spessa stoffa lasciavano trapelare il sole del freddo pomeriggio autunnale, illuminando quadranti del pubblico, lasciandone nella semi oscurità altri, così come nell’ombra erano...

POTESSI RICORDARE SOLO IL MIO NOME ...

La guardai con curiosita'. Era seduta su una panchina del parco comunale, e si guardava le mani. Io non passavo mai da quelle parti, ma per una serie di circostanze avevo avuto una ventina...
video

Philips Releases Its In vogue Patient role Monitoring Solution in U.S. -

Philips is cathartic its up-to-the-minute Patient Monitoring answer in the U.S., a mathematical product configured to assist hospitals keep on caterpillar track of patient role monitoring device information as they make a motion from...

DOC ...

DOC. “Ieri ho deciso che la spesa l'avrei fatta io. Quando le ho comunicato la mia scelta, mia madre non riusciva a crederci. Come immaginavo, per un attimo ha persino tentato di persuadermi.” Mi guardo i...

La dimensione non è importante ...

“Come stai oggi, Patrizia?” L’infermiera entrò nella stanza con il suo solito falso sorriso, quello che si disegnava in volto e che riservava a tutti gli ospiti del manicomio. E nonostante tutto Patrizia...

Sarà come amarti ...

«Buon giorno mia cara, dormito bene?» I suoi occhi si schiusero a rilento, tentando di abituarsi alla flebile luce di quella stanza. Proveniva da una qualche lampada troppo lontana perché il volto della persona di...

ATTENDE SENZA SONNO ...

La foto di quell’uomo di poco più di trent’anni, dimensione tessera. Un timbro. Nome e cognome battuti a macchina, Andrea Riva, nessun altro dato anagrafico - e poi un grado, forse militare, e un...

Scintilla ...

Tommy non era da molto che lavorava in quel manicomio. Si era diplomato e aveva frequentato la scuola di specializzazione con discreti risultati. Quel lavoro non era nato da una spinta interiore per aiutare...

Il giorno più bello ...

Marianna stava sistemando i folti capelli corvini in una coda di cavallo. Erano lucidi e setosi, e gli occhi verdi brillavano come non mai. La sua felicità traspariva dall'aspetto esteriore, domani sarebbe stato il...

Fermatelo! ...

I raggi del sole filtrano dalla persiana riversandosi a terra sul pavimento. Strano, non lascio mai la tenda scostata, mi piace svegliarmi nel buio. Ho mal di testa, forse ieri sera...non ricordo cosa ho fatto...