sabato 26 maggio, 2018

Julie ...

Julie guarda il mondo da una finestra, passa il suo tempo a letto da quando è nata. Julie non cammina, non parla, non muove neanche un arto, ad eccezione del collo e della testa....

Quella strana zia Lella ...

Quando ero giovane trascorrevo sempre qualche settimana delle mie vacanze estive dalla zia Lella, sorella di mia madre. Mamma insisteva per farmi passare un po’ di tempo con lei perché la zia viveva da...

Risveglio lento ...

Ce la faceva sempre, ce la faceva ogni volta. Se avessero mai inventato un premio dal fantomatico titolo "prendere il treno al volo ogni mattina", non avrebbe potuto vincere altri che lei! Eppure ogni sera...

Valore ...

Questo è il momento più bello della giornata. Io che non sono mai stata dedita ai favoreggiamenti, che un colore non lo preferisco ad un altro, che i giorni della settimana son sempre diversi o...

Il legame del tempo ...

Lele sbatté le palpebre e i suoi occhi furono abbagliati da una luce intensa. Non si mosse. Sperava che il giorno avesse spazzato via quell’incubo e che alleviasse il dolore che gli graffiava il...

UN BEL COLLO ...

Ti ho vista entrare al braccio di quel tuo marito pingue e calvo. Eri esageratamente truccata, anche il vestito era esageratamente corto e scollato. Eri perfetta! Dovevo solo capire, ma non ci avrei...

Il diario della nonna ...

Sdraiata sul letto da ormai diverse ore, non sapeva bene quante, ma abbastanza per averle permesso di ripensare a ciò che era accaduto quella stessa mattina. Le immagini della sua vita, racchiuse in un...

La vendetta di Althea ...

Il Dottor Craig era un chimico esperto che viveva sul pianeta Selene 2055. L’unico umanoide capace di sopravvivere a quelle condizioni assurde. Il freddo glaciale l’avrebbe mummificato se non avesse inventato una maschera che...

Resta lì. Aspettami. ...

Sei tu. Ancora e sempre tu. Lo so. Il cellulare lampeggia, messaggi che continuano ad arrivare, indesiderati come i tuoi regali. I tuoi occhi sono dappertutto, ovunque guardi ci sei tu. Mi lascio investire...

Una madre ...

Anna era stata una madre egoista, sempre presa dai suoi problemi esistenziali, sempre accompagnata dal senso di abbandono. Anna a due anni fu lasciata a vivere dalla nonna, sua madre e suo padre dopo...