Azzardi 4.98/5 (11)

11
18

“Tutto è possibile, basta solo pensare che lo sia”. Poi le venne da vomitare. Azzarderei normale. Erano solo pochi giorni che si esercitava in quella posizione. Esercizio classico per gli addetti al genere, da paura per il genere restante. Non vomitò, si trattenne. Il suo stomaco era tutto un suono: di rumori sgradevoli, di liquidi andanti e tornanti. Restò com’era, s’impuntò, non avrebbe mollato. “Bon” ( concessione dialettale torinese), chiariamo subito che non era previsto nessun debutto per la prodezza stante messa in atto, quindi non c’era nessuna platea in attesa da soddisfare, nessun giornalista a recensire il fatto, con penna clemente o impietosa. Perché???…Perché certe prodezze si fan solo per l’io che si batte con l’ego, lo baccaglia, lo sfida, lo ammorba, lo mette davanti a l’evidenza che: “SI PUO’ FARE!” E Romilda fece. Con quel nome di battesimo assonante con Roma e Ida tenuti insieme da un a”l”. Al compimento della maggiore età per legge a favore avrebbe potuto cambiarlo ma non lo fece. Anzi, lo scandiva bene, quasi se lo coccolava in bocca, lo emetteva con tono aristocratico, arrotando la “r”, schioccando la “l”, puntando l’accento sulla “a” finale. Insomma più che un nome un verso poetico!. Romilda felina in briglie, che da quelle divincola per sciogliersi, che dalle stesse si fa trattenere, desiderosa di andare, desiderante che non la si raggiunga. Occhi di gatta che spogliano, fanno arrossire i pensieri. Ora appesa in giù sfida le viscere,le va la testa in un piombo di sangue, si da una posa con le braccia conserte, per gusto di osare, di consegnarsi osando.
Ci sono misteri che racchiudono cuori danzanti e anime in continuo sospiro. Nella non lucidità del viversi, trovano ossigeno per viversi ancora.

Votalo!

CONDIVIDI
Articolo precedenteLETTERA AD UN AMORE PROIBITO
Articolo successivoIncontro salvavita.
Giovanna Vannini è nata a Firenze nel 1964 ma diversi anni  vive a Montespertoli (FI). Ha pubblicato diversi  racconti in antologie, ricevendo premi e menzioni d’Onore, gestisce un blog personale di scrittura, collabora con varie associazioni culturali e fotografiche. Si definisce una “Artigiana scrittora”  http://artigianascrittora.blogspot.it/

11 COMMENTI

  1. Uno stile unico ed irraggiungibile! Un racconto che è anche un’opera d’arte, cesellato con maestria e raffinatezza. Tutte le stelle possibili!

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  2. Bellissimo! Se potessi ripeterei il commento di Bruna qua sopra, lo condivido parola per parola!
    Brava brava brava!!!
    Un racconto musicale e danzante, ironico e ponderato, vero e profondo… Pioggia di stelle per te!!!

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  3. Breve e coinciso, una lotta interiore ben scandita, come scandito il suo nome!

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  4. MI piace : ) nel suo stile, nella sua forma a tratti ironica, a tratti poetica. Condivido quello che hanno detto gli altri ; )

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  5. Più che un racconto, dei pensieri stupendi dipinti con maestria.
    Bravissima come sempre!

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  6. In poche righe sei riuscita a dare una personalità al personaggio protagonista. Le ultime due frasi da applausi. Complimenti 🙂

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  7. Poetico e profondo. Un messaggio forte su cui riflettere. Sempre.

    4.75/5

    4/5

    5/5

    5/5

    5/5

  8. Ringrazio tutti per questi commenti traboccanti di… emozioni!
    Un forte abbraccio

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

  9. A me, soprattutto la prima parte, ha anche fatto molto sorridere, bravissima!

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

    5/5

LASCIA UN COMMENTO