Amore curativo -

0
99

Talvolta mi sorprendo a desiderare un amore omeopatico
Piccole dosi a intervalli regolari
per rafforzar l’autostima
per infondere coraggio
Baci e carezze calibrati
per incrementar le difese
per migliorare l’umore
Frasi sussurrate e abbracci affettuosi
per sottolinear la presenza
per garantir l’alleanza
Poi scopro che quello è l’amore che dovrei a me stessa
Da te pretendo la dissennata passione che mi dai
La presenza fortuita, imponderabile, casuale
ma reale e incontestabile dal primo all’ultimo istante
I baci voluttuosi e affamati
le carezze ardenti e gli abbracci che mi mozzano il respiro
Basterebbe mi apprezzassi in prima persona
per non aver bisogno di cercar conferme altrove
per godere senza remore della passione in dosi antibiotiche

Votalo!

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’elenco
Articolo successivoLe circostanze dell’amore
Faccio fatica a stare in equilibrio a sfumare i colori a tracciare una mediana. Sono un'estremista! O mi esalto o mi abbatto. Non mi arrabbio, mi incazzo di bestia e spacco tutto! Non provo affetto, amo con passione! Non faccio conoscenza, stringo rapporti! Per me le cose o sono bianche o sono nere. Non conosco mezze verità mezze misure mezze tinte. Eppure credo nel compromesso, nei punti d'incontro e in quelli di vista. Cerco di cogliere ciò che non mi appartiene. Adoro la diversità e l'omologazione mi uccide. Sono polemica e accomodante in egual misura, dipende da argomento persone momenti... Soprattutto sono sempre me stessa, ma non sono mai la stessa. Per me non è incoerenza, è vita!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO